Assemblea unitaria di Milano: ribadito forte dissenso alle misure della Legge di BILANCIO 2019 !

Categorie: , , , , , , , , , , , | 26-11-2018

Si sono svolti stamani a Milano i lavori dell’Assemblea unitaria interregionale, ai quali come Cisl Scuola Verona abbiamo partecipato con una nutrita delegazione.

Agli interventi delle Rsu e dei Segretari di FLC Cgil e UIL Scuola si sono alternati quelli di Maddalena Gissi, Segretaria Nazionale di CISL Scuola e di Annamaria Furlan Segretaria Generale della CISL, che con significativa sintesi a conclusione ha ribadito il forte dissenso rispetto alle misure contenute nella Manovra del Governo  Conte, manchevoli di adeguate risorse destinate alla Scuola e quindi prive di prospettive di sviluppo e crescita sostenibili per  il Paese.

E’ stata l’occasione per rivendicare con forza investimenti in Istruzione e Formazione, per garantire un futuro di qualità ai giovani, alle donne e per il Paese.

Saper governare un Paese, ha evidenziato  Annamaria Furlan, significa fare scelte non guardando al consenso immediato, ma al bene comune alla crescita e al lavoro per i prossimi 10 anni; scelte  non facili ma di responsabilità a cui anche il Governo Conte é chiamato.
Nel suo intervento conclusivo la Segretaria della CISL ha indicato la necessità di una diffusa cultura di rispetto del lavoro e del valore del servizio pubblico, qual’é la Scuola, per un Paese che per crescere ha bisogno dell’impegno di tutte le risorse utili a generare e moltiplicare l’occupazione dei giovani. Questa la sfida che deve vedere protagonista l’Italia del cambiamento anche in Europa, ricordando che le persone non chiedono ne austerità ne sussidi, ma un lavoro che renda l’esistenza dignitosa e libera.

La mobilitazione prosegue ora con l’obiettivo di aprire un confronto sulle politiche economiche tra il  Governo e i lavoratori dipendenti, i pensionati che Cgil, CISL e Uil rappresentano con le loro proposte.