Attivi unitari Milano: rilanciate le priorità sindacali per la Manovra economica!

Categorie: , , , , , , , | 19-12-2018

Si sono svolti oggi a Milano presso il Teatro Nuovo San Babila gli attivi unitari di Cgil,CISL e Uil, dove oltre a evidenziare la discutibile politica economica del Governo Conte sono state rilanciate con forza le proposte sindacali unitarie di intervento sulla Legge di Bilancio 2019
Nel suo intervento Annamaria Furlan , Segretaria Generale CISL, ha ribadito la prioritaria necessità di creare condizioni per la crescita attraverso investimenti in istruzione e formazione, occupazione e infrastrutture, su cui il Governo deve impegnarsi ad abbandonare i proclami per fornire risposte e provvedimenti concreti a lavoratori dipendenti e pensionati.
Ha poi rivendicato la necessità di dare maggior valore agli stipendi e alle pensioni, da ricercarsi anche alleggerendo la pressione fiscale.

Sulle pensioni ha sottolineato come quota 100 sia penalizzante per le donne e prioritario pensione di garanzia per futuro dei giovani affermando che “Il lavoro non il reddito é il primo diritto di cittadinanza”.  

Sulla Scuola ha denunciato l’inaccettabile la situazione delle troppe cattedre vacanti e ancora troppi supplenti, risultato di riforme calate dall’alto e che mai hanno visto il coinvolgimento del personale scolastico e delle parti sindacali  da parte dei Governi che non comprendono che  La formazione e vitale per lavoratori e lavoratrici.”

Ha concluso poi chiedendo al Governo di aprire fin da subito un vero tavolo di confronto con i Sindacati sulle scelte di politica economica, dichiarando che laddove inascoltati lavoratori e pensionati sono pronti a manifestare facendo sentire con forza le proprie proposte e le proprie ragioni.