Il MIUR si sdoppia e raddoppiano purtroppo le complicazioni per i prossimi Concorsi

Categorie: , , , , , | 07-01-2020

Le vicissitudini natalizie che hanno visto le dimissioni del Ministro e lo sdoppiamento della guida del Ministero e sulle quali avevamo già manifestato come Cisl Scuola Verona alcune forti perplessità, hanno purtroppo fatto registrare un primo negativo contraccolpo.

E’ infatti saltato, per motivi tecnici legati all’iter procedurale di insediamento dei due nuovi Ministri rispettivamente uno per l’Istruzione(Azzolina) e uno l’Università e Ricerca(Manfredi), il confronto previsto tra Miur e Organizzazioni Sindacali sulle prossime procedure concorsuali individuate con particolare riguardo alla Scuola secondaria dal decreto 126/2019 oggi Legge 159/2019.

Come CISL Scuola abbiamo ribadito con forza  e continueremo a farlo nei prossimi giorni, il nostro impegno affinché definiscano in tempi brevi tutti i dettagli delle procedure concorsuali che devono trovare tempi rapidi di emanazione per dare fattiva e concreta soluzione alla legittima stabilizzazione del lavoro del personale scolastico precario, evitando il trascinarsi delle questioni aperte con inevitabili negative ripercussioni sull’avvio anche del prossimo anno scolastico.

Considerata l’emergenza della situazione il Governo, nonostante i cambi di assetto ministeriale, dovrà rispettare senza indugi i precisi impegni assunti anche sul reclutamento al tavolo sindacale.