Linee Guida ripresa attività: aprire subito al confronto con le parti sociali!

Categorie: , , , , , , , , , | 27-06-2020

Sui contenuti delle Linee Guida apparsi in sintesi oggi su numerosi organi di stampa, e di cui riportiamo in allegato il testo, come CISL SCUOLA ribadiamo con forza la necessità con determinazione già manifestata di aprire al confronto con le parti sociali che rappresentano il lavoro e il personale della Scuola.

Tra le principali indicazioni e novità contenute nel testo ministeriale:

-ripresa lezioni 14 settembre;

-attività in presenza con distanziamento, ma spazi scolastici ad oggi insufficienti non potrebbero accogliere 1 alunno su 7;

-didattica a distanza solo per la scuola secondaria di secondo grado;

-niente mascherine per gli alunni, salvo diversa indicazione del Comitato tecnico scientifico a fine agosto alla luce dell’andamento dei contagi;

-distanziamento di un metro tra le bocche dei diversi alunni;

-riorganizzazione degli interventi didattici ed essenzialità dei contenuti disciplinari;

-entrata scaglionata degli alunni in piccolo gruppi dalla composizione costante, con possibile ricorso alla giornata del sabato per articolare servizio su base settimanale;

-50.000 nuovi posti su cui effettuare reclutamento del personale e organico  docenti e ATA.

Sulle misure e i contenuti proposti dal Ministero per la ripresa delle attività a settembre, riportiamo in allegato a riprova della ferma disponibilità al confronto le osservazioni e le proposte che come CISL SCUOLA abbiamo prodotte nel merito.

allegati:

Le linee guida ripresa attività didattiche settembre 2020

Osservazioni e proposte CISL Scuola