Oggi in piazza per ribadire con forza le ragioni dello SCIOPERO!

Categorie: , , , , , , , , , , , , | 08-06-2020

Si é svolto stamattina a Mestre in piazza Ferretto nel rispetto delle misure di distanziamento e anti -contagio, il presidio regionale unitario organizzato nell’odierna giornata di SCIOPERO, per evidenziare le criticità più specifiche legate alla rete scolastica Veneta.

E’ stata l’occasione per evidenziare ai diversi organi di stampa che presenti e che ci hanno raggiunto, le questioni aperte relative:

-alla non adeguata consistenza degli organici del personale docente e ATA rispetto all’effettivo fabbisogno del territorio Veneto;

-l’aumento esponenziale dei posti vacanti e il sempre più tortuoso reclutamento del personale precario a copertura con percorsi concorsuali che anzichè accelerare la stabilizzazione ancora una volta la disattendono;

-al funzionamento di segreterie scolastiche e servizi ausiliari adeguati a sostenere la crescente offerta formativa;

-alle preoccupazioni per le carenze già esistenti su cui andranno ad impattare le necessarie misure di sicurezza, che stiamo rivendicando per la ripresa delle lezioni a settembre;

Questi alcuni dei temi toccati dalla Segretaria CISL Scuola Veneto Sandra Biolo nell’ambito del suo intervento, di cui alleghiamo il video raccomandandone la visione, a denuncia di una situazione inaccettabile!

allegati:

8 giugno 2020 Mestre Piazza Ferretto intervento Cisl Scuola Veneto