CONCORSI INFANZIA e PRIMARIA: quadri di valutazione della prova orale

Categorie: , , , , , , | 03-01-2022

Segnaliamo al personale docente interessato che il Ministero ha recentemente pubblicato i quadri di valutazione della prova orale, secondo l’allegato A del Decreto 325/2021 con riferimento al Concorso ordinario per la Scuola dell’Infanzia e Primaria posti comuni e posti di sostegno.

Ricordando che la prova orale ha una durata prevista di  massimo 30 minuti attraverso la presentazione di una attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte compiute per gli aspetti contenutistici, didattici, metodologici e valutativi, nonché di esempi di utilizzo pratico delle tecnologie digitali, unito alla capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue nonché alla specifica capacità didattica evidenziamo che i candidati devono dimostrare di possedere :

-per la scuola dell’IINFANZIA, adeguate competenze di progettazione didattica e di regia pedagogica efficace, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti;

-per la scuola PRIMARIA, adeguate conoscenze e competenze rispondenti alle specifiche finalità della scuola primaria delineate nelle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione, nonchè la padronanza delle discipline nell’ambito dell’unitarietà dell’insegnamento e dell’attività educativa, nonché la relativa capacità di progettazione didattica efficace finalizzata al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti;

– per i posti di SOSTEGNO  INFANZIA,  adeguate competenze nel progettare e realizzare approcci educativi e didattici mirati alla creazione di un ambiente educativo accogliente e di una cultura inclusiva che, a partire dall’ICF, valorizzi le diversità, sostenendo e promuovendo in modo coerente e differenziato i percorsi specifici di crescita e di apprendimento, dimostrando di sapere utilizzare strumenti di osservazione ed esperienze di mediazione per la promozione dei processi di interazione comunicativa degli alunni con disabilità, sulla base della conoscenza delle diverse tipologie di disabilità e dell’utilizzo di didattiche speciali per le disabilità fisiche (o motorie), sensoriali, intellettive e della comunicazione, con riferimento allo sviluppo cognitivo, affettivo e sociale dei bambini e delle bambine;

-per i posti di SOSTEGNO PRIMARIA, conoscenza dei contenuti e dei traguardi di competenza delle discipline di insegnamento e dei loro fondamenti epistemologici essenziali, così come delineati dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’ infanzia e del primo ciclo di istruzione, dando prova di possedere adeguate competenze nel progettare e realizzare approcci didattici mirati alla creazione di un ambiente educativo accogliente e di una cultura inclusiva che, a partire dall’ICF, valorizzi le diversità, sostenendo e promuovendo in modo coerente e differenziato i percorsi specifici di crescita e di apprendimento, dimostrando di sapere utilizzare strumenti di osservazione ed esperienze di mediazione per la promozione dei processi di interazione comunicativa degli alunni con disabilità, sulla base della conoscenza delle diverse tipologie di disabilità e dell’utilizzo di didattiche speciali per le disabilità fisiche (o motorie), sensoriali, intellettive e della comunicazione, nonché strumenti compensativi e misure dispensative a sostegno della mediazione didattica.