Incontro informativo territoriale su organici e ruoli personale ATA

Categorie: , , , , | 27-08-2016

Si é recentemente svolto il previsto incontro informativo a livello provinciale circa le operazioni di immissioni in ruolo del personale ATA e altre tematiche come richiesto da Cisl Scuola Verona.

Nel corso dell’incontro l’Amministrazione ha comunicato che verranno effettuate complessivamente 147 nomine, di cui 4 ancora da confermare in quanto derivanti da compensazione, secondo quanto definito dalle disposizioni ministeriali, tra profilo DSGA dove non è presente alcuna graduatoria di aspiranti e il profilo assistente amministrativo.  Sono poi stati recuperati altri 2 posti da altri profili destinati all’assunzione del personale assistente tecnico; operazione quest’ultima che dovrebbe portare all’esaurimento della graduatoria provinciale.

Sono stati purtroppo altresì confermati i  9 accantonamenti (4 posti assistente  amministrativo e 5 posti di collaboratore scolastico) già previsti dalle tabelle ministeriali per garantire il transito del personale proveniente dalla soppressione delle province; come Cisl Scuola Verona su tale questione abbiamo espresso forti perplessità poiché non solo tale transito ha bloccato le immissioni in ruolo del personale ATA lo scorso anno ma di fatto continua a sottrarre posti e di fatto a impedire la stabilizzazione del personale ATA non meno precario del personale docente destinatario di un piano straordinario di assunzioni.

Se confermati i numeri verranno pertanto assunti a livello provinciale:

32 assistenti amministrativi

-16 assistenti tecnici

-98 collaboratori scolastici e  1 addetto azienda agraria.

Le operazioni di nomina si svolgeranno il giorno 30 agosto come da calendario già pubblicato in precedenza presso l’Ufficio Scolastico di Verona nei locali del salone al primo piano.

Le sedi che potranno essere oggetto di scelta, sono quelle rimaste vacanti e disponibili dopo i trasferimenti del personale ATA, meno quelle che saranno destinate a utilizzazione e assegnazione provvisoria entro il prossimo 29 agosto. Come Cisl Scuola Verona abbiamo comunque sollecitato l’Amministrazione Scolastica provinciale a pubblicare il quadro preciso delle sedi a disposizione per le assunzioni in ruolo, con anticipo almeno nelle 24 ore antecedenti le operazioni di nomina al fine di agevolare la scelta degli aspiranti

Rispetto  all’attribuzione degli  incarichi annuali per la copertura dei posti di DSGA l’Amministrazione ha previsto di effettuare le operazioni lunedì 29 agosto; nessuna ipotesi di calendario invece per la copertura dei posti relativi agli altri profili del personale ATA da coprire con supplenze di durata annuale o al temine delle attività didattiche con un possibile svolgimento di tali operazioni a ridosso dell’avvio delle lezioni. Come Cisl Scuola Verona oltre a manifestare le nostre perplessità abbiamo evidenziato come sia necessario attivare le procedure di nomina a tempo indeterminato del personale ATA in quanto anche dal lavoro del personale di segreteria e del personale ausiliario dipende un adeguato avvio dell’anno scolastico.

L’incontro è proseguito poi con la comunicazione da parte dell’Ufficio Scolastico provinciale della consistenza dell’organico di fatto del personale ATA per la provincia di Verona pari a 45 posti aggiuntivi rispetto ai 2681 posti in organico di diritto già definito per il prossimo anno scolastico 2016-2017. il saldo complessivo dei posti segna una flessione complessiva di 52 posti rispetto all’anno precedente.

L’Amministrazione in un quadro di contrazione generale per il Veneto pari a 297 posti complessivi ritiene i 45 posti sufficienti a garantire la necessaria copertura del servizio e delle Scuole.

Come CISL SCUOLA Verona abbiamo invece evidenziato che il quadro è drammatico e che compromette in modo grave l’effettivo ed efficace funzionamento della rete scolastica tenuto conto che già durante l’anno 2015-2016 gli Istituti sono riusciti a garantire con 2/3 in meno del personale rispetto a quanto richiesto e non poche difficoltà dovute ai vincoli della Legge di stabilità  e all’aumento delle “molestie burocratiche” conseguenti alle nuove procedure definite dalla Legge 107/2015. Abbiamo inoltre evidenziato che 45 posti non sono nulla rispetto ai complessivi 254 posti di cui le Scuole hanno manifestato il bisogno e che per ciascun profilo sono pari a 17 collaboratori scolastici 68 assistenti amministrativi e 16 assistenti tecnici.

Come CISL SCUOLA Verona abbiamo quindi denunciato e continueremo a farlo in tutte le occasioni, che è gravemente compromessa la qualità del servizio e l’apertura di alcune scuola nonostante il grande impegno professionale del personale ATA che non trova alcuna adeguata considerazione, neppure in chiave premiale, da parte del Ministero.