Istruzione degli Adulti: esiti incontro al Miur sull’attuazione del Regolamento

Categorie: , | 20-07-2013

Si è svolto al MIUR, il giorno 17 luglio,  l’incontro con il Sottosegretario Gabriele Toccafondi, richiesto unitariamente dalle Organizzazioni Sindacali per discutere sull’attuazione del Regolamento di riordino dell’Istruzione degli Adulti (IDA) e sull’avvio dei progetti assistiti previsti dallo stesso Regolamento.

La Cisl Scuola e le altre Organizzazioni Sindacali hanno posto con forza l’importanza di questo segmento del sistema di istruzione, strategico per dare risposte adeguate ai bisogni formativi della popolazione adulta, sottolineando quanto sia stato lungo e travagliato l’iter procedurale di attivazione dei nuovi Centri per l’Istruzione degli Adulti, che con l’avvio dei progetti assistiti vedrà nell’a.s. 2014/15 la messa a regime del nuovo sistema ordinamentale IDA.

Le Organizzazioni Sindacali – pur prendendo atto del prezioso lavoro svolto dal Gruppo Tecnico istituito dal MIUR per l’elaborazione delle Linee Guida previste dal Regolamento – hanno a suo tempo rappresentato l’esigenza di affrontare alcune questioni di carattere politico, che hanno costituito l’oggetto dell’incontro col Sottosegretario.

La proposta di cui la Cisl Scuola e le altre Organizzazioni Sindacali si sono fatte promotrici è quella di attivare un progetto assistito per ogni regione che contempli:

  • la sperimentazione dei nuovi percorsi formativi;
  • le flessibilità nella fruizione dell’offerta formativa;
  • le reti territoriali di servizio che interagiscono con le istituzioni scolastiche di secondo grado e con le istituzioni locali attraverso accordi di rete;
  • l’autonomia dei CPIA e la loro governance.

Appare superfluo sottolineare come una buona sperimentazione vada sostenuta da adeguate risorse umane e finanziarie, nonché da condizioni logistiche che consentano di svolgere proficuamente il lavoro di sperimentazione finalizzato all’obiettivo alto di un modello funzionale che diventi ordinamentale già nell’a.s. 2014/15.

A tal fine i sindacati hanno posto con forza l’esigenza di chiedere alla Conferenza delle Regioni l’attivazione nel prossimo anno scolastico delle nuove autonomie, indispensabili per la realizzazione dei progetti assistiti.

Il Sottosegretario Toccafondi, condividendo a pieno le rivendicazioni avanzate dalla Cisl Scuola e dalle altre Organizzazioni Sindacali

  • ha voluto sottolineare come l’attuale situazione economica del nostro paese – dato il vincolo di invarianza della spesa imposta dal MEF – non consenta di fatto nuovi investimenti;
  • si è impegnato, tuttavia, ad analizzare le varie questioni con la dovuta attenzione, auspicando che il clima di serenità creatosi al “tavolo di confronto” possa aiutare a trovare le soluzioni più opportune per costruire un sistema IDA adeguato ai nuovi bisogni  formativi della popolazione adulta.