La CISL SCUOLA incalza il Ministero: scelte strutturali per garantire ripresa delle lezioni in piena sicurezza!

Categorie: , , , , | 05-01-2022

In attesa delle decisioni politiche, rese necessarie dall’aumento esponenziale dei contagi Covid-19 di questi giorni,  sulla ripresa delle lezioni il prossimo il prossimo 10 gennaio,  continua con impegno e determinazione l’azione della CISL SCUOLA, che con un proprio documento odierno al Ministro, che riportiamo in allegato ha ribadito la necessità di affrontare in tempi rapidi i nodi da sciogliere riguardanti:

-l’atto di indirizzo per il rinnovo del CCNL,

-la definizione del CCNI mobilità del personale con il superamento dei vincoli,

-la necessità di fornire alle scuole indicazioni chiare e ineludibili sul trattamento delle casistiche legate all’attuazione degli obblighi vaccinali,

la valorizzazione dell’esperienza in un quadro di maggior efficacia nel reclutamento del personale docente,

-l’attivazione dei concorso per gli insegnanti IRC,

-l’avvio della procedura concorsuale riservata al personale amministrativo facente funzione DSGA.

Con priorità e urgenza é stata chiesta la convocazione del tavolo nazionale permanente sulla sicurezza al fine di assicurare una ripresa delle lezioni che veda scelte strutturali e indicazioni certe a garanzia della piena fruibilità del diritto allo studio e nella tutela reciproca della salute del personale scolastico e degli alunni, su cui  ha insistito con forza anche la Segretaria Generale CISL SCUOLA, Maddalena Gissi, nella propria dichiarazione odierna già anticipata sulla nostra pagina facebook.

allegati:

– Documento per Ministro 05 gennaio 2022

– Sicurezza a scuola: basta “toppe”, servono decisioni consistenti e strutturali – dichiarazione Maddalena Gissi 05 gennaio 2022