PENSIONI: precisazioni INPS nuova procedura salvaguardati

Categorie: , , | 28-11-2014

Con la Circolare n. 27 del 7 novembre 2014 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha avviato la Costituzione delle Commissioni presso le Direzioni territoriali del Lavoro per l’esame delle istanze di accesso ai benefici relativi all’ accesso alla pensione dei salvaguardati (sesta procedura di salvaguardia).

Gli interessati da tale beneficio sono coloro che,  secondo quanto previsto dall’art. 2 della Legge 147 del 10 ottobre 2014 “Modifiche alla disciplina dei requisiti per la fruizione delle deroghe riguardanti l’accesso al trattamento pensionistico”, avendo fruito nel 2011 di congedi o permessi per assistenza di persone disabili, hanno possibilità di produrre domanda di pensione , avendo maturato  i requisiti pensionistici pre Fornero entro gennaio 2016.

Ai sensi del medesimo art. 2, comma 1, lettera d) della legge il contingente ammesso a usufruire del beneficio è pari a  1.800 soggetti. Le richieste di fruizione del  beneficio, devono essere inviate alle Direzioni Territoriali del Lavoro entro il 5 gennaio 2015.

A tal proposito segnaliamo che con proprio recente Messaggio n.8881 del 19 novembre u.s. l’INPS  ha dettato  disposizioni in materia di salvaguardia pensionistica  (sesta salvaguardia) precisando che: ” coloro che hanno già presentato istanza di accesso al beneficio previsto per 2.500 lavoratori di cui all’art. 11 bis della legge n. 124 del 2013 (c.d. quarta salvaguardia), in possesso di un provvedimento di accoglimento della competente Direzione Territoriale del Lavoro  e rimasti esclusi dal contingente numerico, non devono presentare una nuova istanza per accedere ai benefici della salvaguardia.

L’INPS, infatti, provvederà ad individuare d’ufficio i soggetti aventi diritto a rientrare nel nuovo contingente di n. 1800 unità previsto dalla salvaguardia di cui alla legge n. 147 del 2014 sulla base del criterio ordinatorio illustrato

In allegato i modelli di domanda e di dichiarazione sostitutiva di cui all’art 2 lettera d) della Legge 147/2014.

 

allegati: