PERSONALE ATA: graduatorie provinciali permanenti

Categorie: , , | 09-03-2016

Il MIUR, con propria nota n. 6408 del 07/03/2016, ha delegato gli USR ad indire i concorsi per soli titoli per i profili professionali del personale ATA dell’ area A e B, ai sensi dell’ art. 554 del decreto legislativo n. 297/1994 e dell’O.M. 23.02.2009,n. 21.

Nella nota n. 6408 si evidenzia che il servizio civile volontario svolto dopo l’abolizione dell’ obbligo di leva è valutabile come servizio svolto presso enti pubblici.

Il personale che intende usufruire dei benefici previsti dagli articoli 21 e 33 commi 5,6,7 della legge n. 104/92 deve compilare l’apposito Allegato H, che va ad integrare la dichiarazione resa dal candidato nei moduli di domanda B1 e B2.

I candidati, già presenti nelle graduatorie ATA 24 mesi e che aggiornano la loro posizione, dovranno dichiarare nuovamente, nonostante lo avessero fatto lo scorso anno scolastico, i titoli di riserva e i titoli di preferenza limitatamente alle lettere M, N, O, R e S, nonché le dichiarazioni concernenti l’attribuzione della priorità nella scelta della sede di cui agli artt. 21 e 33, commi 5, 6 e 7 della legge n. 104/1992, considerato che si tratta di situazioni soggette a scadenza; se non vengono nuovamente dichiarate, dette preferenze e precedenze si considerano non più possedute.

La scelta delle istituzioni scolastiche, per l’a.s. 2016/2017, avverrà tramite la compilazione via web del modello G,  presente nell’area Istanze Online  del sito MIUR.

Tutti gli altri moduli di domanda (B1, B2, F e H) andranno, invece, inviati, tramite raccomanda A/R o consegnati a mano o inviati tramite PEC, all’Ufficio Scolastico Territoriale Provinciale della provincia d’interesse entro i termini indicati dall’apposito bando regionale di prossima uscita.

MIUR.6408.07-03-2016

Allegato B1

Allegato B2

Allegato F

Allegato H

In attesa che l’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto emani gli appositi bandi di aggiornamento/inserimento nelle graduatorie permanenti 24 mesi, é possibile consultare il bando direttamente dal sito dell’Amministrazione Scolastica regionale.