Richiesta di chiarimenti su “una tantum” A.t.a.

Categorie: , , , | 05-05-2011

Come previsto dal Contratto Integrativo Nazionale dello scorso 15 dicembre 2010, nei mesi scorsi avrebbe dovuto essere erogata sul cedolino dello stipendio del personale ATA  una somma pari a 180 euro, conseguente alla ripartizione delle economie derivanti dalla precedente procedura di attribuzione delle posizioni economiche (art.2 sequenza contrattuale  25 luglio 2008).

Ad oggi,  quanto sottoscritto contrattualmente non ha ancora trovato seguito e non è stata fornita alcuna spiegazione a giustificazione del ritardo nell’attribuzione del beneficio economico dovuto al personale, che sembrava dovesse venir liquidato con gli stipendi di febbraio-marzo.

In virtù del protrarsi di tale irragionevole situazione, come Cisl Scuola abbiamo provveduto  a inviare al Ministero una richiesta di chiarimenti, che pubblichiamo in allegato, al fine di conoscere le cause del ritardo e di avere riscontri certi sui tempi di erogazione della prevista “una tantum”.

allegato: