Concorso Dirigenti Scolastici: pubblicato il Regolamento!

Categorie: , , , , | 21-09-2017

E’ stato pubblicato nella tarda serata di ieri in Gazzetta Ufficiale l’atteso Regolamento per la procedura concorsuale di reclutamento dei futuri Dirigenti Scolastici.

Il provvedimento ricalca nei contenuti quanto presentato nell’incontro introduttivo del Corso di preparazione al Concorso Dirigenti Scolastici tenutosi lo scorso venerdì 15 settembre presso la nostra sede di Verona.

Secondo i requisiti riportati all’art 6 del Regolamento possono partecipare al Concorso per l’accesso al corso di formazione dirigenziale può partecipare il personale docente ed educativo  a tempo indeterminato,  in possesso di diploma di laurea magistrale, specialistica ovvero di laurea conseguita in base al previgente ordinamento, di diploma accademico di secondo livello rilasciato dalle istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica ovvero di diploma accademico di vecchio ordinamento congiunto con diploma di istituto secondario superiore, che abbia effettivamente reso, nelle istituzioni scolastiche ed educative del sistema nazionale di istruzione, un servizio di almeno cinque anni(per un anno intero si intende che abbia avuto la durata di almeno 180 giorni o sia stato prestato ininterrottamente dal primo febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale).

La presentazione delle domande da parte degli aspiranti sarà effettuata mediante l’inoltro dell’ istanza di partecipazione al concorso mediante apposite funzioni rese disponibili nel sistema informativo del Ministero. I dati contenuti nell’istanza di partecipazione saranno definiti dall’apposito Bando di Concorso e comunque dovrà essere indicata, a pena di esclusione, una lingua straniera scelta tra inglese, francese, tedesco o spagnolo.

 

Gli articoli 9-10-11-12 del Regolamento definiscono gli step di cui si compone il percorso Concorsuale:

-Prova preselettiva  unica a livello nazionale nel caso in cui le candidature siano almeno tre volte superiori dei posti disponibili e composta da 100 quiz che saranno estratti da una banca dati che il MIUR pubblicherà 20 giorni prima della prova, che sarà svolta al computer.

-Prova scritta  verrà ammesso allo scritto, in base al punteggio ottenuto nella prova preselettiva, un numero di candidate e candidati pari a tre volte il numero dei posti disponibili per il corso di formazione dirigenziale che dovranno affrontare cinque domande a risposta aperta su: normativa del settore istruzione, organizzazione del lavoro e gestione del personale, programmazione, gestione e valutazione presso le scuole, ambienti di apprendimento, diritto civile e amministrativo, contabilità di Stato, sistemi educativi europei oltre a due domande a risposta chiusa in lingua straniera (livello B2) su organizzazione degli ambienti di apprendimento, sistemi educativi europei.

-Prova orale saranno ammessi i candidati che otterranno un punteggio minimo di 70 punti allo scritto, per accertare la preparazione professionale anche con riferimento alle conoscenze informatiche e di lingua straniera.

Gli articoli 17 e 18 del Regolamento definiscono la struttura del Corso di formazione e del tirocinio selettivo a cui parteciperanno coloro che supereranno le prove scritta e orale saranno ammessi, sulla base di una graduatoria che verrà redatta tenendo conto anche dei titoli. Il corso di formazione prevede due mesi di lezione e quattro mesi di tirocinio presso un Istituto Scolastico, una valutazione scritta e un colloquio orale. Verrà conseguentemente redatta una  graduatoria generale di merito da cui saranno secondo la posizione utile  individuati i/le vincitori/trici.

Come CISL SCUOLA Verona nel rinnovare il nostro impegno nella preparazione di coloro che vogliano affrontare al meglio alla procedura concorsuale e che possono ancora far pervenire il loro interesse al Corso di formazione via mail a scuola.cislverona@gmail.com, registriamo positivamente l’uscita del Regolamento che segna un primo tentativo di risposta concreta alle esigenze e criticità di una rete scolastica sempre più al collasso e  di cui le reggenze sono l’inquietante campanello d’allarme.

allegati:

Regolamento Corso Concorso Dirigenti Scolastici

Tabella di valutazione dei titoli del Corso concorso Dirigenti Scolastici