Nuova nota Ministeriale per gestire emergenza: pochi chiarimenti e molte ambiguità

Categorie: , , , , , | 18-03-2020

Riportiamo in allegato l’odierna nota con cui il Ministero impertisce alle Dirigenze scolastiche nuove indicazioni circa l’organizzazione delle attività,  dei servizi e dell’impiego del personale durante l’attuale emergenza.

Come CISL SCUOLA Verona evidenziamo che il nuovo testo fornisce pochi chiarimenti e si sviluppa anche in ambigue formulazioni con ricadute discutibili, soprattutto con riferimento all’organizzazione del personale ATA, sulla contrattazione rispetto alle quali continueremo a vigilare affinché la tutela della salute prevalga su stucchevoli esigenze di amministrazione.

Ci attendevamo dal Ministero un  po’ più di determinazione e coraggio nell’agevolare la completa chiusura delle Scuole con il ricorso al lavoro agile e a distanza; purtroppo a nostro avviso le indicazioni gettano in modo discutibile il carico di queste valutazioni sulla sola Dirigenza Scolastica. Come già evidenziato anche unitariamente, continueremo a vigilare sul territorio per limitare le presenze in servizio, intervenendo se necessario con energici rimedi repressivi  rispetto a comportamenti degli Istituti che sulla pelle del personale ATA, continuassero discutibilmente a funzionare in modo immotivato anche per adempimenti differibili, costringendo ad una  illegittima presenza in servizio.